#RECENSIONE // Del Col – L’inquisizione in Italia

Andrea Del Col
L’Inquisizione in Italia dal XII al XXI secolo
“Nessuno si aspetta l’Inquisizione Spagnola!” (Monty Python)

Questa storia dell’Inquisizione condensa i più di 800 anni di storia di questo fenomeno religioso, in quasi altrettante pagine: quasi una pagina per anno! Un enorme lavoro di ricerca, analisi e sintesi.
Il risultato è magistrale. Va messa in preventivo, vista la mole del lavoro, la pesantezza in alcuni passaggi, data soprattutto dall’abbondanza di dati, percentuali e statistiche varie. Fatta eccezione di questo, il manuale si presta a letture anche meno puntuali e specialistiche; ha un taglio, in alcuni suoi tratti, divulgativo, per così dire. Per dirla con le parole dell’autore, “questo libro non è un manuale, ma una storia critica del controllo di dottrine e comportamenti religiosi devianti svolto in Italia dalle istituzioni a ciò preposte. Esso presenta […] i dati e le questioni più importanti, organizzati in un disegno sintetico, che è contemporaneamente cronologico e tematico” (p. 12).

Purtroppo però la mole cospicua del volume intimorisce anche il lettore più accanito: trovarsi tra le mani il classico “mattone” non facilità l’approccio al testo, visto oltretutto l’argomento complesso. A facilitare la lettura però è l’impostazione adottata; il lettore può così tranquillamente girovagare tra i capitoli e i paragrafi del libro, scegliendo quelli che più l’interessano, sfruttando questo testo come una sorta di dizionario inquisitoriale ed evitando una lettura integrale per rispettare l’esatta cronologia degli eventi.
Ecco quindi che i capitoli sui templari, Giovanna d’Arco, Giordano Bruno, l’Inquisizione Spagnola, la stregoneria (solo per citarne alcuni) assumo una diversa luce, visto che son problemi affrontati in poche pagine e diventano alla portata di tutti.

Oltretutto l’inquisizione è argomento estremamente spinoso da affrontare, sopratutto in Italia, ma viene superato dal Del Col brillantemente, evitando gli ostacoli delle varie leggende, la “nera” (che vede nell’Inquisizione uno strumento assetato di sangue) e la “bianca” (che tende a tralasciare l’effettiva coercizione su idee e opinioni, e le conseguenti pene pecuniarie e corporali), dando al lettore, anche il più sprovveduto sull’argomento, una visione d’insieme chiara e storica del fenomeno “inquisizione” e tutto quello che ci girava attorno.

Giudizio:

*****

DATI TECNICI DEL TESTO RECENSITO
AUTORE:Andrea Del Col
TITOLO: L’Inquisizione in Italia dal XII al XXI secolo
CASA EDITRICE: Mondadori
N° PAGINE: 963
ANNO DI EDIZIONE: 2006

Annunci

#RECENSIONE // Zelati – Supercattive

Paolo Zelati
Supercattive. Le donne più cattive di tutti i tempi
Curioso libriccino su quelle che vengono definite come “le donne più cattive di tutti i tempi”.
Il titolo “Supercattive” fa, però, sorridere evocando qualche cartone animato per bambini ed è forse per questo motivo che viene relegato nella prima pagina, scopribile solo aprendo il libro. Ma fan sorridere, anche gli pseudonimi dati a queste donne: “Nonna morte”, “l’Uomo Nero al femminile”, “la peggior madre del mondo”, “la bambina demoniaca”.
Nonostante la non incoraggiante accoppiata copertina e quarta di copertina (che contiene tutti i terribili soprannomi delle donne), mi son avventurato nella lettura del libro.
Devo dire che, fatto salvo delle efferate criminali novecentesche, delle quali si presuppone l’esattezza e la fondatezza delle colpe e degli altri, per molte altre donne si riportano fenomeni vecchi di secoli, se non millenni ( ad esempio Messalina) e l’assenza più totale di note o di una bibliografia conclusiva fa assumere alle varie schede un’aurea di leggenda, un’aurea mitica, di un qualcosa di malvagio perso nella notte dei tempi.
Nell’insieme penso che questo è un libriccino che può far comodo se si è a corto di idee  da regalo, può essere un qualcosa di ironico e divertente, o se si vuole raccontare qualche storiella fuori dall’ordinario agli amici. Da lì in là basta, l’inutilità fatta libro. 

GIUDIZIO:

**

DATI TECNICI DEL TESTO RECENSITO
AUTORE: Paolo Zelati
TITOLO: Supercattive. Le donne più cattive di tutti i tempi
CASA EDITRICE: Liberante editore
N° PAGINE: 111
ANNO DI EDIZIONE: 2010