Il degrado di un capo (la parabola discendente di Brèžnev)

“Le condizioni di Brèžnev, recatosi il mese successivo a Vienna [giugno 1979] per la firma solenne del trattato [il Salt II], destarono sensazione: egli era infatti ridotto così male che i suoi aiutanti erano stati costretti a immaginare le domande che gli sarebbero state rivolte e a scriverne in anticipo le risposte, per poi passargli quelle più appropriate, con effetti esilaranti visto che non sempre le domande dei giornalisti corrispondevano a quelle previste.”

(Andrea Graziosi, L’Urss dal trionfo al degrado. Storia dell’Unione Sovietica 1945 – 1991, il Mulino, 2011, Bologna, p. 457)

Annunci