La scoperta dei lager nazisti (pensieri su una serie Tv)

Il video che posto alla fine di queste frasi è estratto dal nono e penultimo episodio della serie Tv “Band of Brothers”, ideata da Steven Spielberg e Tom Hanks sull’onda del successo de “Salvate il soldato Ryan”.
La serie, ben fatta e che consiglio di guardare (sono solo dieci episodi e non sono, come i classici del passato americani buoni vs nazisti cattivi: i personaggi vengono ben delineati negli occhi dei soldati americani si apre e si legge l’Europa della guerra e non i vecchi cliché), narra delle vicissitudini di una compagnia di paracadutisti statunitensi (la compagnia Easy, realmente esistita) nell’avanzata alleata nell’Europa occidentale: il D-Day, il Nord della Francia, il Belgio, le Ardenne e la Germania. Ed è dalla puntata sull’arrivo in Germania che è tratto lo spezzone che vorrei che guardaste.  In questa scena i soldati si imbattono, del tutto casualmente, in un lager nazista. Questi soldati, forgiati da duri combattimenti, dove hanno visto il peggio del peggio, si trovano shockati davanti al lager nazista. Lo spettatore capisce subito di che si tratta, fin da bambini sappiamo chi erano quelle spettrali figure in pigiama a righe e perché erano detenute, ma i soldati no, non lo sapevano, non capiscono che sia quel campo, sono sconvolti dal trattamento disumano riservato a quei prigionieri e non capiscono chi possa meritarsi tale destino.

A mio avviso è una scena fortissima: l’innocenza dell’uomo, in grado sì di uccidere brutalmente in guerra (spinto però dall’istinto di sopravvivenza), in grado sì di enunciare frasi razziste e di odiare i diversi, qui viene violata dalle brutalità dello sterminio di massa nazista, una cosa impensabile e inconcepibile per l’uomo fino ad Auschwitz. Noi sappiamo, con solito senno di poi, di cosa è in grado l’uomo, allora no, ed è su questo che si gioca questa terribile scena. Da guardare: sarebbe bello tornare tutti a quell’innocenza!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...